Cestino da lievitazione in vimini (rotondo 23cm)

16,90 IVA inclusa

Backefix
(1 recensione del cliente)

Esaurito

Avvisami quando ritorna disponibile

Prodotto naturale fatto a mano: canna di vimini naturale intrecciata (rattan)

Dalla tradizione: conferisce la tipica forma della pagnotta e un’ottimale formazione della crosta

Si fa così: infarinare, mettere l’impasto, coprire, far lievitare, rovesciare

Dimensioni: 23 x 8 cm adatto per pani da 500 g fino a 1 kg

Cestino per la lievitazione del pane: prepara tu stesso il pane fresco

Se vuoi cuocere il pane, la cosa migliore di cui hai bisogno è un cestino per la lievitazione del pane. Durante il processo di lievitazione , il cestello per la lievitazione del pane conferisce alla pagnotta la tipica forma a scanalatura che ci si aspetta da un fornaio. Il processo di lievitazione rende l’impasto più morbido e sciolto e il pane diventa infine più uniforme e soffice.
La maggior parte del pane del mercato self-service e dei panifici non ha più nulla a che fare con il vero pane, come lo conoscevamo prima: esaltatori di sapidità, stabilizzanti e altri ingredienti di cui il corpo sicuramente non ha bisogno. Con il tuo cestino per la lievitazione del pane decidi tu stesso cosa metterci dentro: la tua ricetta, i tuoi ingredienti, il tuo pane.

Il piccolo cestino rotondo per la lievitazione zione del pane Backefix ha un diametro esterno di 23 cm e un’altezza di 8 cm. Le dimensioni interne sono Ø 21 cm x 7 cm. Il cestello per la lievitazione del pane è molto adatto per pane da 500-1000 grammi.

Suggerimenti per l’utilizzo di un cestino per la lievitazione del pane

A seconda del tipo di pane, la pagnotta dovrebbe fermentare nel cestello di lievitazione del pane per diverse ore, a seconda della ricetta; per i pani a lievitazione naturale più complessi ciò può avvenire anche durante la notte. Il vantaggio del cestello da lievitazione è che protegge molto bene l’impasto dalla disidratazione, cosa molto importante quando si cuoce il pane. Prima di ogni processo di lievitazione , il cestello per la lievitazione del pane deve essere libero da residui di impasto; un leggero strato di farina della volta precedente non dà fastidio.

Utilizzando una spatola per l’impasto, è possibile modellare l’impasto e sollevarlo dalla ciotola o dal piano di lavoro. Poco prima di versare l’impasto, il cestello per la lievitazione del pane va spolverato a sufficienza con farina o in alternativa con amido di mais. Per dare al pane un certo aroma potete cospargere la base con vari chicchi o semi. Il cestello di lievitazione va poi coperto con il coperchio o in alternativa con un canovaccio e portato in un luogo caldo a fermentare.

Dopo il processo di lievitazione , che a seconda della ricetta dura diverse ore, potete ad esempio girare la pagnotta su un tappetino in silicone steso sulla teglia e poi infornare. In alternativa è disponibile anche un cestino per lievitazione ovale della Backefix.

I diversi materiali dei cestini per la lievitazione del pane

I cestini per la lievitazione del pane sono disponibili in forme diverse e realizzati con materie prime diverse. Puoi acquistare di tutto, dai cestini per la lievitazione del pane quadrati, ovali, rotondi a triangolari. Backefix offre le forme più comuni: cestini di lievitazione ovali, rotondi e oblunghi. All’interno dei cestini si distingue solitamente tra cestini per la lievitazione del pane in plastica, legno macinato e vimini, noto anche come rattan. La plastica, conosciuta anche colloquialmente come plastica, viene utilizzata principalmente nel settore commerciale. Noi di Backefix attribuiamo maggiore importanza alle materie prime naturali. I nostri cestini per la lievitazione del pane sono un prodotto naturale e sono realizzati in vimini, il cosiddetto rattan, una pianta acquatica naturale rinnovabile in modo sostenibile.

Anche il materiale dei panni dei cestini di lievitazione è diverso: ce ne sono alcuni fatti di lino, cotone e varie fibre chimiche. Salvo diversa indicazione, il telo Backefix è realizzato al 100% in cotone.

Come si pulisce il cestino per la lievitazione del pane?

Dopo il processo di lievitazione è opportuno svuotare bene il cestello per la lievitazione del pane; se rimangono residui di impasto più grossolani, è possibile asciugarli con una spazzola dura. Se rimangono residui di pasta ostinati, il cestello di lievitazione può anche essere pulito con un panno umido o sciacquato brevemente, ma questo non dovrebbe essere fatto regolarmente. Dopo il processo di pulizia descritto, il cestello di lievitazione deve essere lasciato asciugare completamente. In nessun caso è necessario impilare più cestini per il pane uno dentro l’altro se sono ancora un po’ umidi. Ciò può portare alla formazione di muffe.

Un consiglio del team Backefix: dopo averlo picchiettato e pulito, potete lasciare asciugare il cestello di lievitazione nel calore residuo del forno.

1 recensione per Cestino da lievitazione in vimini (rotondo 23cm)

  1. daria.voltazza

    Ho acquistato questo cestino visto che quello che avevo era da buttare dopo tanti anni di utilizzo. Mi trovo benissimo e trovo molto utile anche il rivestimento in cotone che permette di tenere più pulito il cestino.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Avvisami quando ritorna disponibile