Spedizioni in Italia GRATUITE sopra a 59€ !

Detersivi ecologici


In commercio si trovano moltissimi prodotti che si definiscono ecologici, in particolare nel mondo della pulizia e della detergenza. Le diciture che ritroviamo sui flaconi e sulle confezioni sono molte: biodegradabile, ecocompatibile, a basso impatto ambientale, amico dell’ambiente, green etc.
Non c’è però ancora una normativa rigida e coerente rispetto a questi termini e i produttori possono fregiare i loro prodotti di alcune terminologie, anche se utilizzano ingredienti di origine sintetica, che modificano molecole naturali di origine vegetale per ottenere effetti normalmente richiesti dagli utilizzatori: più schiuma, liquidi più fluidi, colori e profumi intensi.
Sappiamo però che oltre ad essere molto inquinanti, alcune molecole di sintesi possono essere dannose per la nostra salute, dal momento che le liberiamo nell’aria e sulle superfici della nostra casa e perché vengono a contatto con la nostra pelle e la nostra bocca.
Come riconoscere allora i veri detersivi ecologici?
Il primo passo da fare è quello di controllare le certificazioni. Un prodotto certificato deve essere realizzato seguendo specifici protocolli che riducono sensibilmente il proprio impatto ambientale rispetto a quelli convenzionali.
Il marchio europeo di riferimento è Ecolabel:
I prodotti e i servizi con il marchio Ecolabel offrono garanzia di qualità per il consumatore in quanto testati in base a elevati standard prestazionali e ambientali. La prestazione ambientale è valutata analizzando l’intero ciclo di vita del prodotto o del servizio mediante un’analisi di tipo LCA (Life Cycle Assessment).
Altri marchi italiani che certificano la qualità e un impatto ambientale ridotto dei detersivi ecologici sono, ad esempio, ICEA eco bio detergenza, ICEA eco detergenza, Suolo e Salute, Vegan Ok e ICEA LAV che assicura l’assenza di test su animali.
Ma oltre a questo primo punto di partenza, per riconoscere e valutare i detersivi ecologici noi consumatori possiamo imparare a leggere le etichette che ritroviamo nei flaconi, capire quali caratteristiche hanno gli ingredienti che ritroviamo nell’Inci, cioè la lista completa dei componenti, che ritroviamo sul sito di riferimento che ogni flacone deve riportare.
Tensioattivi, sequestranti, candeggianti, profumi, coloranti, enzimi e additivi: per ogni ingrediente la soluzione a basso impatto per produrre detersivi ecologici c’è.
Possiamo consultare il biodizionario, come per la cosmesi, e valutare in modo più consapevole il prodotto che abbiamo davanti.
I prodotti presenti nel nostro shop sono nella maggior parte certificati e nessuno contiene componenti di origine petrolchimica: abbiamo selezionato detersivi ecologici che contengano tensioattivi di origine vegetale non etossilati, profumazioni da oli essenziali da coltivazione biologica, senza conservanti di sintesi.
Per una maggiore attenzione all’ambiente, inoltre, nello shop si trovano anche prodotti concentrati e ricariche, che riducono il packaging e il peso.
Tutti i detersivi ecologici nello shop di eco & eco >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avvia chat
1
Ciao!
Se ti interessa ricevere gli aggiornamenti di eco and eco su Whatsapp scrivimi qui (o mandami un messaggio al numero 3314697492)!
Gloria
P.S. dimmi nome e cognome, così posso aggiungerti in rubrica!