Carrello

Ad Ottobre recupera un oggetto

Un anno per diventare Zero Waste imperfettə… Siamo già ad ottobre!

Come è andata con i #30ecodays? Ci sono stati tantissimə iscrittə nel mese di settembre, sono felicissima che in tantə si siano messə in gioco!

E allora questo mese proviamo a ridurre la nostra impronta trasformando qualcosa di vecchio (o qualcosa da buttare) in qualcosa di nuovo.

Riutilizzare, riparare o rigenerare un oggetto prima di buttarlo sono tre passi fondamentali per un una vita a impatto zero. Ne ho parlato anche in questo video sulle 7 R dell’ecologia!

Cosa possiamo fare in concreto?

  • riparare qualcosa prima di buttarlo: a volte basta davvero una piccola sistemazione, un punto di colla o poco più e riusciamo ad allungare la vita ai nostri oggetti
  • tenere da parte quello che andrebbe buttato per ricavarne qualcosa di nuovo: scampoli di stoffa ottenuti da vecchi vestiti o lenzuola per realizzare strofinacci o stracci per spolverare, i rotoli di carta per creare personaggi e oggetti da dipingere coi bimbi, pezzi colorati o ritagli o bottiglie per lavoretti o esperimenti coi bambini.
  •  i barattoli di vetro per le marmellate, i succhi, la passata e in generale le conserve.
  • creare un oggetto nuovo a partire da due rotti, o riutilizzare il pezzo di un oggetto rotto per qualche altra funzione o attività
  • usare un pezzo con altro scopo: una bottiglia di vetro diventa un vaso, un barattolo un portapenna o un portaoggetti, una scatola di latta dei biscotti un contenitore per riporre gli stampini dei biscotti.
  • prendere appunti o disegnare sui fogli stampati dall’altro lato.
  • imparare le basi del fai da te del cucito o della ferramenta, sostituendo magari un pezzo di ricambio in un elettrodomestico o un oggetto rotto prima di buttarlo definitivamente.
  • dare un nuovo uso a qualcosa: i bancali, le cassette della frutta ad esempio
  • recuperare un oggetto al centro ambiente, o nella nostra cantina
  • riverniciare un vecchio mobile: usando prodotti e vernici ecologiche, la ristrutturazione di un vecchio mobile è una delle soddisfazioni più grandi che si possano avere!

L’upcycling è una scelta sostenibile e richiede solo un po’ di creatività e tempo. Devi solo usare la tua immaginazione e divertirti! Qualche esempio? Qui sotto ne trovi alcuni, ma sono benvenuti tutti gli spunti!

Nuova vita ai bancali!

In tanti anni di pacchi e nuovi arrivi ormai abbiamo sperimentato tanti modi per ridare vita ad un vecchio bancale: è diventato un bancale per le fragole del nostro orto, la nostra compostiera, un divisorio, una fioriera… e chi più ne ha più ne metta! Riutlizzare i bancali è solo uno degli esempi di riuso creativo di un oggetto. Sono tantissime le cose che puoi letteralmente trasformare usando non solo i bancali, ma tanti altri oggetti che inizialmente erano pensati per un altro scopo.

Mobili d’altri tempi

Andare in cerca di un bel mobiletto vecchio in casa o in qualche mercatino, con l’intenzione di riportarlo a vivere tanti e tanti anni. Io quest’anno mi sono dedicata ad una bella seggiola trovata qui in casa al momento del trasloco, ridipingendola con vernici ecologiche. L’anno scorso ho recuperato una vecchia vetrina, che abbiamo sistemato in cucina dopo un lungo lavoro. E in taverna ho ridipinto i mobili per ridare luce ad una stanza che era davvero buia. Prima di buttare qualcosa pensiamo a come si potrebbe reinventare, ci sono cambiamenti che lasciano a bocca aperta!

Repair Café

Il Repair Café è uno spazio comune gestito da volontari in cui si possono trovare tutti gli attrezzi di cui si ha bisogno, e in cui qualcuno è semepre pronto a darti una mano. Sono diffusi soprattutto all’estero, ma perché non crearne uno anche da noi? Condividere utensili e saperi è una ricchezza per tutti e un risparmio per noi e per l’ambiente.

Un centro commerciale del Riuso

Sai che in Svezia esiste un intero centro commerciale dedicato al riuso? Si chiama ReTuna Återbruksgalleria ed è il primo centro commerciale “di riciclo” al mondo che rivoluziona lo shopping in modo ecologico. I vecchi oggetti hanno nuova vita attraverso la riparazione e il riciclo. Tutto ciò che viene venduto viene riciclato o riutilizzato o è stato prodotto in modo biologico o sostenibile.

“Non buttate via mai niente, anzi…SUONATELO!”

La band “Riciclato Circo Musicale” nasce nel 2006 da quattro musicisti, professionisti,provenienti da generi ed esperienze artistiche completamente diverse, ma con alcune caratteristiche comuni: la passione per la ricerca e la continua sperimentazione sonora. Noi li abbiamo sentiti suonare al TEDx Ancona l’anno scorso, e ascoltare come sono riusciti a trasformare vecchi oggetti da buttare (bidoni, cassetti, ombrelli, bottiglie) è stata un’esperienza sorprendente!

A me non resta che augurarti buon lavoro, fammi sapere cosa hai recuperato!

A presto!
Gloria

P.S. Ti sei persə i mesi precedenti? Nessun problema, eccoli qui sotto!

GENNAIO – A Gennaio inizia con il decluttering
FEBBRAIO – A Febbraio non acquistare nulla
MARZO – A Marzo porta la sporta
APRILE – Ad Aprile tieni d’occhio i tuoi rifiuti
MAGGIO – Maggio plastic free
GIUGNO – A giugno pensa ad una cucina zero waste
LUGLIO – A luglio parti leggerə
AGOSTO – Ad Agosto fai le pulizie al naturale
SETTEMBRE – A settembre accetta la sfida dei #30ecodays

I prossimi spunti arriveranno sempre nella newsletter il primo giorno del mese. Sono spunti semplici, per coinvolgere anche i più piccoli (o i più grandi, a seconda che tu voglia metterli in pratica con i tuoi figli o i tuoi genitori!)


Iscriviti alla newsletter

Due volte a settimana ti mando una mail per aggiornarti su cosa c’è di nuovo. Non solo in negozio, con le novità, gli approfondimenti o le offerte in corso nello shop.

Ti scrivo anche per raccontarti un po’ di me, di quello che faccio, dei nuovi progetti  e di come va avanti il mio percorso verso una vita più sostenibile.

Troverai anche i prossimi passi per diventare Zero Waste imperfettə, uno per ogni mese di questo 2022. Che aspetti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eco and eco di Gloria Rossi – Corso Don Minzoni, 16 – 60041 Sassoferrato (AN) – P.IVA 02185140429 – C.F.
RSSGLR78A43I461V Numero iscrizione REA Ancona 195449 – [email protected]

Avvia chat
1
Ciao!
Se ti interessa ricevere gli aggiornamenti di eco and eco su Whatsapp scrivimi qui (o mandami un messaggio al numero 3314697492)!
Gloria
P.S. dimmi nome e cognome, così posso aggiungerti in rubrica!