Carrello

A giugno pensa ad una cucina zero waste

Un anno per diventare Zero Waste imperfettə!

Come è andata con il maggio plastic free
Io pensavo peggio, visto che è stato un mese molto intenso e organizzare la spesa in modo da ridurre ancora di più la plastica qui da noi è davvero un’impresa. E invece, nonostante tutto, è andata bene.

Certo, fare acquisti completamente plastic free in un paesino di provincia rimane un miraggio… ma un passo alla volta si arriva dappertutto.

Fammi sapere come è andata per te e quali sono le tue riflessioni sul mese di maggio, ti lascio allo spunto di questo mese.​​

I prossimi spunti arriveranno sempre nella newsletter il primo giorno del mese. Sono spunti semplici, per coinvolgere anche i più piccoli (o i più grandi, a seconda che tu voglia metterli in pratica con i tuoi figli o i tuoi genitori!)

cucina

Hai la passione per la cucina, o se potessi faresti volentieri a meno di metterti ai fornelli?

Io amo cucinare, ma ci sono dei giorni in cui (lo ammetto!) pagherei oro per non farlo!

Che ne siamo appassionati o meno, cucinare è comunque un gesto che facciamo ogni giorno, ma ci chiediamo mai che impatto abbia?

La nostra impronta ecologica in cucina dipende da tanti fattori:

  • il cibo che acquistiamo
  • il modo in cui lo conserviamo
  • gli imballaggi con cui è confezionato
  • la dieta che scegliamo di seguire

Il primo passo che ho fatto nel mio percorso verso una vita più consapevole è stato cercare di cambiare gli ingredienti che portavo in tavola ogni giorno, scegliendo di mangiare il più possibile biologico e locale. 

Spesso, soprattutto se viviamo in piccoli paesi, la nostra spesa richiede solo un po’ di organizzazione in più per diventare a impatto zero. 

Nei piccoli negozi e supermercati locali non sempre troviamo tante alternative, sia per gli ingredienti che per il packaging. Facendo la spesa sul momento il rischio è quello di ritrovarsi ad acquistare prodotti poco sani o con troppi imballaggi. Al contrario, pianificando la nostra spesa in anticipo e organizzando bene la dispensa possiamo fare la differenza.

Una volta scelti gli ingredienti giusti, a casa possiamo ridurre la nostra impronta  scegliendo di cucinare qualche pasto vegano in più, o autoproducendo le cose più semplici. 

Mangiare in modo più sano e più gustoso diminuisce il tuo impatto sull’ambiente e ti permette anche di risparmiare denaro. 

Vale la pena provare, non credi?

10 azioni per diventare zero waste in cucina 

  1. Acquista locale e a km zero
  2. Acquista sfuso o con meno imballaggio possibile
  3. Organizza la dispensa per evitare gli sprechi
  4. Segui un menu settimanale e acquista tutto quello che ti serve
  5. Prepara in anticipo per evitare cibi pronti
  6. Autoproduci, per ridurre gli imballaggi
  7. Usa sempre tovaglioli e panni di stoffa
  8. Riduci i prodotti usa e getta il più possibile
  9. Mangia più spesso vegan
  10. Fai il compost

Oltre alla scelta del cibo, ci sono tante altri modi per rendere la tua cucina zero waste!

La scelta di molti accessori e prodotti in cucina dipende da quanto spesso cucini, dal numero di pasti che consumi a casa, da quante persone compongono la tua famiglia, dall’avere ospiti a casa o meno.

Potresti avere una cucina minimalista oppure una cucina piena di oggetti. Alcuni degli accessori che seguono, però, possono tornarti utili in entrambi i casi!

Checklist per la cucina zero waste

  1. Contenitori per alimenti in acciaio
  2. Buste per alimenti in silicone
  3. Pellicola per alimenti e fogli cerati
  4. Carta da forno compostabile o riutilizzabile
  5. Sacchetti per la spesa sfusa
  6. Cannucce in acciaio e capsule per il caffé riutilizzabili
  7. Strofinacci e panni per le pulizie
  8. Spugne e spazzole 
  9. Detersivi per piatti e stoviglie ecologici
  10.  Prodotti ecologici per la pulizia della cucina

Spero di averti dato alcuni spunti utili per la tua cucina zero waste, e sono certa che molti di questi li metterai già in pratica quotidianamente.

Fammelo sapere, è sempre prezioso confrontarsi e condividere i proprio passi!

Noi ci rileggiamo qui tra un mese per il prossimo spunto!

Buona serata,
Gloria

P.S. Ti sei persə i mesi precedenti? Nessun problema, eccoli qui sotto!

GENNAIO – A Gennaio inizia con il decluttering
FEBBRAIO – A Febbraio non acquistare nulla
MARZO – A Marzo porta la sporta
APRILE – Ad Aprile tieni d’occhio i tuoi rifiuti
MAGGIO – Maggio plastic free


Iscriviti alla newsletter

Due volte a settimana ti mando una mail per aggiornarti su cosa c’è di nuovo. Non solo in negozio, con le novità, gli approfondimenti o le offerte in corso nello shop.

Ti scrivo anche per raccontarti un po’ di me, di quello che faccio, dei nuovi progetti  e di come va avanti il mio percorso verso una vita più sostenibile.

Troverai anche i prossimi passi per diventare Zero Waste imperfettə, uno per ogni mese di questo 2022. Che aspetti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Eco and eco di Gloria Rossi – Corso Don Minzoni, 16 – 60041 Sassoferrato (AN) – P.IVA 02185140429 – C.F.
RSSGLR78A43I461V Numero iscrizione REA Ancona 195449 – [email protected]

Avvia chat
1
Ciao!
Se ti interessa ricevere gli aggiornamenti di eco and eco su Whatsapp scrivimi qui (o mandami un messaggio al numero 3314697492)!
Gloria
P.S. dimmi nome e cognome, così posso aggiungerti in rubrica!