Home blogambiente Eco mestruazioni: 4 soluzioni da provare per viverle in maniera più sostenibile e a impatto zero

Eco mestruazioni: 4 soluzioni da provare per viverle in maniera più sostenibile e a impatto zero

da ecoandeco

Nel corso della vita, una donna utilizza in media diecimila assorbenti e tamponi usa e getta. Questo significa che ogni anno nel mondo ne vengono usati tra i 120 e i 480 miliardi. Assorbenti e tamponi usa e getta hanno tempi di smaltimento lunghissimi: tra i 500 e gli 800 anni, senza contare le bustine e gli applicatori e l’impatto della produzione.

Esistono alternative ecologiche agli assorbenti usa e getta che permettono di vivere le mestruazioni in maniera più sostenibile, salvaguardando il Pianeta e riducendo quasi a zero l’impatto delle mestruazioni.

Vediamo insieme quattro soluzioni ecologiche, economiche e sostenibili per vivere le tue mestruazioni a impatto zero!

1. Slip mestruali: lavabili, riutilizzabili e comodi.


Gli slip mestruali hanno l’aspetto e la sensazione della tua normale biancheria intima, ma al loro interno è cucito uno strato assorbente che permette di raccogliere il sangue mestruale anche per molte ore. Si indossano, si lavano e si riutilizzano.

Come funzionano?

Le mutandine mestruali possono assorbire il liquido mestruale, le perdite vaginali e leggere perdite di urina. Puoi usarle da sole o in combinazione con prodotti interni, come un assorbente interno o una coppetta mestruale.

Sono composte da diversi strati di tessuto:

  1. Strato interno in cotone o materiali naturali, a contatto con la tua pelle più intima.
  2. Strati assorbenti in cotone o in materiale tecnico che assorbe il sangue e lo blocca nello strato intermedio.
    Assorbente, idrorepellente, antibatterico e traspirante. Il materiale tecnico è nascosto tra lo strato interno e quello esterno.
  3. Strato impermeabile che impedisce al sangue di passare attraverso la biancheria intima ma consente il flusso d’aria, quindi è traspirante e previene la sudorazione.
  4. Strato esterno che varia a seconda del modello. Tutte le mutande mestruali sono progettate per farti sentire a tuo agio.


A seconda dei modelli e dei marchi trovi diversi gradi di assorbenza:

  • I modelli Heavy (flusso intenso) possono contenere fino a 4 tamponi di sangue (circa 20 ml).
  • I modelli Medium e Regular (flusso moderato) possono contenere almeno 2-3 tamponi di sangue (circa 15 ml).
  • I modelli Light (flusso leggero) possono contenere almeno 1 tampone di sangue (circa 5-7 ml).
  • I modelli Workout sono perfetti per le piccole perdite, anche durante tutto il ciclo.
  • I modelli Swim sono impermeabili, adatti anche per la piscina e la spiaggia.

Cura e lavaggio

Puoi lavare gli slip mestruali a mano o in lavatrice. Scegli tu, assicurati solo di lavarli al rovescio, usare un sapone neutro e asciugare all’aria.

Alcune semplici indicazioni per tutti i modelli:

  • Puoi sciacquarle in acqua fredda prima del lavaggio.
  • Lava a temperatura inferiore a 30 ° C.
  • Non stirare o asciugare in asciugatrice o appoggiare sopra al calorifero.
  • Evita l’uso di ammorbidente o candeggina.

Trovi gli slip mestruali nello shop a questo link:
https://www.ecoandeco.it/prodotti/cura-della-persona/slip-mestruale/

2. Assorbenti lavabili: riutilizzabili, economici e durevoli.

Gli assorbenti lavabili sono ecologici, economici e coloratissimi!

Ho acquistato i miei primi assorbenti lavabili ormai 15 anni, fa insieme alla prima coppetta mestruale. Da allora ho continuato ad usare entrambi, e non sono più tornata indietro, perché mi sono trovata benissimo e sono riuscita a ridurre quasi a zero l’impatto del mio ciclo mestruale!

Ho scoperto una alternativa ecologica ed economica agli assorbenti usa e getta che permette di vivere le mestruazioni salvaguardando il Pianeta. In più, sono economici: un assorbente o salvaslip lavabile costa in media tra i 4 e gli 8 euro. Ipotizzando una spesa media di circa 5 euro al mese in assorbenti usa e getta possiamo risparmiare ogni anno un centinaio di euro.

Come funzionano?

  • Gli assorbenti lavabili si indossano come un normale assorbente, appoggiandolo sullo slip e allacciando i bottoncini dietro.
  • Sono realizzati con tessuti naturali, morbidi e assorbenti: la stoffa è molto più confortevole a contatto con la pelle, azzera le irritazioni e permette di assorbire il doppio rispetto agli assorbenti usa e getta.
  • Lo strato di PUL impermeabile inserito all’interno li rende impermeabili ed evita le fuoriuscite.
  • Sono comodi: si possono fissare agli slip grazie alle ali laterali e ai bottoncini automatici e hanno una forma che li rende confortevoli.
  • In tre formati (salvaslip, assorbenti giorno/regular e assorbenti notte) adatti per ogni momento del flusso.

Cura e lavaggio

  • Al momento del cambio si possono sciacquare con acqua fredda (pretrattando con sapone di Marsiglia) e si lavano in lavatrice a 40 gradi con poco detersivo per bucato ecologico. Si possono lavare tranquillamente anche con il resto del bucato, magari utilizzando una rete da bucato, ma va assolutamente evitato l’ammorbidente.
  • Lavali almeno due o tre volte al primo lavaggio: il cotone assorbe meglio dopo i primi lavaggi.
  • Fuori casa basta portare con sé una borsa impermeabile in cui inserire il cambio: le wetbag sono in materiale impermeabile e traspirante, che non lascia passare i cattivi odori.
  • Per sbiancarli meglio si possono mettere in ammollo con acqua tiepida e percarbonato sbiancante prima del lavaggio, o si possono mettere al sole dopo il lavaggio.
  • Una volta lavati, asciugare all’aria o vicino (mai a contatto) ad un calorifero, alla stufa, al camino. Evita l’asciugatrice.

Trovi tutti gli assorbenti lavabili nello shop a questo link:
https://www.ecoandeco.it/prodotti/cura-della-persona/assorbenti-lavabili/

Se vuoi saperne di più prima di scegliere, ecco un articolo (+video) di approfondimento sugli assorbenti lavabili:
https://www.ecoandeco.it/2019/07/31/assorbenti-lavabili-donna/

3. Assorbenti ecologici: compostabili, morbidi e traspiranti.

Per chi non se la sente ancora di passare agli assorbenti lavabili, gli assorbenti ecologici sono una soluzione che assicura protezione e delicatezza a contatto con la pelle, riducendo l’impatto ambientale di un assorbente usa e getta.

Gli assorbenti ecologici sono morbidi e ad elevata traspirabilità, prodotti con cotone biologico certificato, sbiancato senza l’uso di cloro e lavorato senza leganti chimici o profumi sintetici. Sono testati dermatologicamente per garantire una maggiore tollerabilità. Grazie alla loro struttura assorbente e alla forma anatomica assicurano la migliore protezione e la massima delicatezza a contatto con la pelle.

Gli assorbenti ecologici sono certificati in base agli standard dei prodotti tessili biologici, perché ottenuti da fibre naturali certificate da agricoltura biologica e rispondenti ai criteri di tutela della salute, riduzione dell’impatto ambientale, rispetto dei diritti dei lavoratori.

Alcuni degli assorbenti ecologici sono anche compostabili, e come gli assorbenti lavabili e la coppetta hanno l’IVA ridotta al 5%. In ogni caso, verifica con il tuo Comune il corretto conferimento del rifiuto.

La bustina che avvolge il singolo assorbente e il sacchetto interno all’astuccio sono compostabili, quindi possono essere gettati nei contenitori per i rifiuti umidi/organici.

Trovi tutti gli assorbenti ecologici nello shop a questo link:
https://www.ecoandeco.it/prodotti/cura-della-persona/assorbenti-ecologici/

4. Coppetta mestruale: igienica, riutilizzabile e pratica.

Realizzata in silicone medico, la coppetta mestruale è studiata per raccogliere il sangue mestruale e non per assorbirlo. Il costo della coppetta mestruale si ripaga in pochi mesi, raccoglie per 3 volte rispetto ad un tampone tradizionale, e nei giorni di flusso meno intenso si può tenere tranquillamente fino a 12 ore senza perdite.

Come scegliere la coppetta mestruale

Ogni coppetta è diversa in quanto a morbidezza, capienza, forma e lunghezza del gambo inferiore (che può essere tagliato anche fino al fondo della coppetta) e bordo superiore, che può essere più o meno rigido.

Il modello va scelto in base alle proprie preferenze, ma anche in base alla tonicità del pavimento pelvico. La taglia invece va scelta semplicemente in base all’età e al fatto di avere o meno partorito naturalmente. Sopra i 25/30 anni o dopo un parto naturale va scelta la taglia più grande. Altrimenti la taglia più piccola.

Può essere usata da sola o in combinazione con gli assorbenti lavabili o gli slip mestruali.

Come funziona?

  • La coppetta mestruale va sterilizzata prima del ciclo, semplicemente facendola bollire in acqua.
  • Può essere piegata in diversi modi ed inserita in vagina.
  • Dopo 6/8 ore (ma nei giorni di flusso meno intenso si può arrivare anche a 12 ore) va svuotata e poi lavata con acqua e sapone.
  • Infine, al termine delle mestruazioni, va nuovamente sterilizzata e riposta nel suo sacchettino.

Trovi tutte le coppette mestruali nello shop a questo link:
https://www.ecoandeco.it/prodotti/cura-della-persona/coppetta-mestruale/

Se vuoi saperne di più prima di scegliere, trovi un articolo (+video) qui:
https://www.ecoandeco.it/2019/02/10/la-coppetta-mestruale/

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

Avvia chat
1
Ciao!
Se ti interessa ricevere gli aggiornamenti di eco and eco su Whatsapp scrivimi qui (o mandami un messaggio al numero 3314697492)!
Gloria
P.S. dimmi nome e cognome, così posso aggiungerti in rubrica!